Addio a Mons. Panfilo, sacerdote gioioso

“Siate gioiosi, mai tristi. Gioiosi. Con la gioia del servizio a Cristo”. Aveva idealmente seguito per un’intera vita l’invito rivolto da Papa Francesco ai novelli sacerdoti di Roma e se ne è andato in punta di piedi, vinto da un male incurabile. Nelle prime ore del pomeriggio di giovedì 3 ottobre si è spento a Clusone mons. Giacomo Panfilo, Arciprete emerito della parrocchia di Santa Maria Assunta e San Giovanni Battista. Ordinato sacerdote nel 1962, mons. Panfilo era stato coadiutore a Cenate, cappellano all’ospedale di Gandino dal 1962 al 1968 e, dopo diversi incarichi diocesani, parroco di Ossanesga (1984-1992), Brembate Sopra (1992-2002), Calusco (2002-2005) e arciprete a Clusone (2005-2012) dove ancora risiedeva, presso la Casa di Riposo della Fondazione S.Andrea. Originario di Vilminore di Scalve (ma era nato a Levate nel 1937), faceva parte di una famiglia in cui, fra ben dieci fratelli, quattro avevano scelto la via del sacerdozio. I funerali di mons. Panfilo saranno celebrati nella Basilica di Clusone lunedì 7 ottobre alle 15. La salma è composta nella Cappella dei Disciplini nella città baradella.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *