Vittoria capolavoro, Bosatelli festeggiato a Gandino

Un benTORnato semplice e sentito sulla piazza del municipio per un campione autore di un fantastico bis. Serata di festa domenica 15 settembre a Gandino per Oliviero Bosatelli, accolto da autorità e tifosi al rientro da Courmayeur, fresco vincitore del massacrante Torvdes Geants, l’ultratrail “piú duro (e prestigioso) del mondo”. Oliviero è stato accolto fra gli applausi, con fuochi d’artificio, coriandoli e la musica dei Queen. A salutarlo il sindaco Elio Castelli e l’assessore Mariangela Rudelli, la Squadra Antincendio Boschivo Valgandino al completo guidata da Giuseppe Castelli (Bosatelli ne è componente), il comandante emerito dei Vigili del Fuoco volontari Giampietro Chiodi, il presidente della Pro Loco Gandino Lorenzo Aresi, che due mesi fa aveva assegnato a Bosatelli il premio di Cittadino Benemerito. Sul palco Oliviero ha raccontato i momenti salienti della nuova impresa, affiancato dalla moglie Nadia e dalla collaboratrice Pamela Carrara, suoi angeli custodi su strade e sentieri della Valle d’Aosta. Al termine non sono mancate una cena “spinata” nel vicino Caffè Centrale (di cui Bosatelli è ambasciatore) ed una foto ricordo davanti alla tela del Moroni esposta nel Salone della Valle. È il caso di ribadirlo: una vittoria capolavoro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *